Chandra Pranayama

Questo pranayama fa parte del bagaglio personale che ho collezionato nella fase post scuola di formazione. Dovete sapere che io ho una metodologia infallibile quando devo preparare le lezioni in eventi particolari, lascio il compito all’immaginazione ed all’istinto per la scelta degli asana o dei “pranayama”. In questo caso specifico mi stavo preparando per la lezione della notte bianca e, mentre cercavo le varie modalita’ di esecuzione del saluto alla luna, ho trovato come eseguire chandra pranayama sfogliando il libro ci G. Cella … Ovviamente l’ho inserito subito al posto di nadhi sodhana classico 🙂 Come tutti in i pranayama la Continue Reading →

Shitkari Pranayama

Deriva dalla radice shit che significa freddo. Con questa pratica il corpo si rinfresca perché si vanno ad influenzare i centri cerebrali che regolano la temperatura corporea. L’esecuzione di shitkari pranayama consiste nel serrare i denti e separare le labbra in modo da mostrarli. La lingua può essere messa in kheckari mudra, ovvero contro il palato molle, oppure può rimanere delicatamente poggiata. Inspirare lentamente attraverso i denti ed al termine chiudere la bocca, l’espirazione deve avvenire attraverso il naso. Nell’inspiro viene prodotto un suono tipico della posizione assunta dal cavo orale, mentre l’espiro diviene lento e riequilibrante. Iyengar considera questo Continue Reading →

Shitali Pranayama

Deriva dalla radice shit che significa freddo, da qui la traduzione in respiro rinfrescante! Con questa pratica il corpo si rinfresca perché si vanno ad influenzare i centri cerebrali che regolano la temperatura corporea. Inoltre, induce al rilassamento ed alla tranquillità e per questa motivazione può essere eseguito anche prima di andare a dormire. A tal proposito Iyengar sottolinea l’importanza relativa alla durata delle due fasi respiratorie, proprio per mantenere un equilibrio che si ripercuote a livello psico-fisico. L’esecuzione consiste nell’allungare la lingua fuori dalla bocca andando a sollevare i lati (diciamo che la forma che dovrebbe assumere è quella Continue Reading →