Fluido ma intenso..

Nel mese di novembre ho avuto il piacere di partecipare ad un seminario tenuto da Stefania Redini. La particolarità di questa insegnante risiede nell’aver abbracciato il metodo Spiraldynamik, oltre ad aver seguito la strada dello Yoga Kashmiro di Eric Baret. Approfittando della disponibilità in loco ho acquistato il suo ultimo libro ‘PRANAYAMA – Dal respiro nel corpo al corpo nel respiro’. Al suo interno si possono trovare, oltre ai concetti base dello yoga (tra cui lo stesso pranayama), delle visioni più ampie e complesse che sono il frutto del vissuto della scrittrice. La modalità utilizzata per spiegare come poter vivere Continue Reading →

L’evoluzione della stagione..

Il mese di settembre per me è il mese della riflessione; la stagione tanto amata, l’estate, volge al termine e con sé porta via la luce delle giornate che sembrano non finire mai. Veniamo catapultati in una frenesia che sembra non esistere da anni, ma che abbiamo abbandonato solo qualche mese prima. Rallentare i ritmi all’inizio è impegnativo ma il benessere che ci porta è difficile da interrompere, ci accorgiamo che tutto il trambusto al quale siamo sottoposti non ci porta da nessuna parte.. se non in braccio ad una crisi di nervi. :o) Rifletto sul nuovo anno che verrà Continue Reading →

Chandra Pranayama

Questo pranayama fa parte del bagaglio personale che ho collezionato nella fase post scuola di formazione. Dovete sapere che io ho una metodologia infallibile quando devo preparare le lezioni in eventi particolari, lascio il compito all’immaginazione ed all’istinto per la scelta degli asana o dei “pranayama”. In questo caso specifico mi stavo preparando per la lezione della notte bianca e, mentre cercavo le varie modalita’ di esecuzione del saluto alla luna, ho trovato come eseguire chandra pranayama sfogliando il libro ci G. Cella … Ovviamente l’ho inserito subito al posto di nadhi sodhana classico 🙂 Come tutti in i pranayama la Continue Reading →